Menu
Ricerca
Come scegliere la finestra?
Per scegliere gli infissi e’ importante valutare attentamente alcuni fattori: è essenziale che il prodotto sia certificato secondo le normative vigenti, a garanzia che l’infisso sia conforme alle esigenze di risparmio energetico: tenuta all’acqua,  resistenza alle sollecitazioni del vento e isolamento termico e acustico. E’ molto importante scegliere un infisso che duri nel tempo con una manutenzione ridotta al minimo.
Questo varia in base al materiale scelto: per le finestre in legno e’ consigliabile optare per una varietà di legname resistente, preferibilmente a struttura lamellare, e soprattutto assicurarsi che il produttore utilizzi  vernici all’acqua, le quali riducono al minimo e semplificano le normali procedure di manutenzione.
Per eliminare tali procedure, volendo comunque mantenere le proprietà termiche eccezionali del legno, oltre alle sue ineguagliabili caratteristiche estetiche indiscutibili, ci si può indirizzare verso un infisso in legno-alluminio, il quale unisce le qualità del legno alla resistenza e stabilità del rivestimento esterno in alluminio.
La vastissima cartella colori permette di personalizzare l’infisso per soddisfare qualsiasi esigenza estetica.
Un altro materiale presente sul mercato destinato a un successo crescente e’ il PVC, che sugli infissi risulta avere un ottimo isolamento termico ed acustico, e risponde a tutte le esigenze, grazie alla vasta gamma di colori possibili e di modelli in continua evoluzione, senza dover mai intervenire con procedure di ripristino dell’infisso, mantenendo sempre un ottimo rapporto qualità-prezzo.
 
Per sostituire gli infissi occorrono necessariamente opere di muratura?
Generalmente no.  Nella maggior parte dei casi basta togliere il vecchio telaio, se non e’ murato, o rivestire il telaio esistente.
 
Come scegliere la porta blindata?
Molto importante è determinare il grado di sicurezza della porta blindata e la classe di certificazione antieffrazione:
Classe 2 – Condomini
Classe 3 – Abitazioni con ingresso indipendenti
Classe 4 – Abitazioni indipendenti e isolate.
E’ possibile personalizzare la porta blindata in base al proprio gusto e alla propria esigenza, scegliendo tra innumerevoli possibilità per i rivestimenti interni ed esterni, sia in legno, che in alluminio, che in resina.
 
Come scegliere la porta?
A differenza delle finestre, nella scelta delle porte da interno, non si ha mai la necessità di doversi accertare che ci siano qualità di isolamento termico, ma solitamente si punta sul design e sulle fasce di prezzo più idonee alle proprie aspettative, che variano a seconda del materiale, della ditta produttrice, e della qualità delle finiture.
Si può scegliere tra porte tamburate o listellari, sia impiallacciate in essenza di legno o in finiture sintetiche (laminato).
Infine, la scelta può ricadere sulla porta in massello (ovviamente di qualità superiore rispetto alle altre), la quale rappresenta la massima espressione della produzione classica, ed oggi, moderatamente, anche di quella moderna.